Tutti gli articoli del Magazine Lavoro In Sicurezza

Morti di lavoro, superate le mille vittime nel 2022. USB e Rete Iside: introdurre il reato di omicidio sul lavoro

Inviato da iside il Gio, 12/01/2022 - 13:39

Dopo undici mesi i morti di lavoro in Italia hanno superato quota mille: al 30 novembre 2022 sono 1003, di cui 709 sul luogo di lavoro, 289 in itinere e 5 per Covid. La strage di lavoratrici e lavoratori va avanti così nel silenzio, rotto da qualche sussulto retorico della politica e del sindacalismo di maniera in occasione dei fatti più clamorosi.

Luana D'Orazio uccisa di nuovo, Rete Iside e USB: ora i partiti si facciano carico della nostra proposta di legge per introdurre il reato di omicidio sul lavoro

Inviato da iside il Gio, 10/27/2022 - 17:58

Con una sentenza frutto di patteggiamento, la giudice dell'udienza preliminare Francesca Scarlatti ha comminato pene irrisorie, 2 anni e 1 anno e sei mesi, rispettivamente a Luana Cuppini, titolare dell'azienda tessile di Montemurlo dove lavorava Luana D’Orazio, e al marito Daniele Faggi, sulla base dell'applicazione del reato di omicidio colposo e rimozione colposa di cautele antinfortunistiche. Ai due è stata anche accordata la sospensione condizionale della pena.

Radio Tam Tam contro il caro bollette

Inviato da iside il Ven, 10/07/2022 - 14:32

Radio Tam Tam, il segnale dei diritti, vuole ridare una voce ai senza voce: le migliaia di lavoratori migranti che vivono e lavorano in Italia, spaccandosi la schiena soprattutto nei campi, senza che vengano loro riconosciuti diritti fondamentali. Radio Tam Tam è un progetto di Rete Iside Onlus e USB Braccianti.

Operai muoiono nel sonno nel cantiere di lusso: un omicidio sul lavoro causato dallo sfruttamento

Inviato da iside il Gio, 09/22/2022 - 14:24

Due operai sono deceduti nel sonno a Moltrasio, sul Lago di Como, venendo ritrovati la mattina di mercoledì 21 settembre nel cantiere in cui lavoravano e che, secondo le intenzioni, dovrebbe dare vita a delle ville di lusso con vista lago. I due lavoratori, giovani di 25 e 29 anni egiziani e residenti in provincia di Milano, dormivano sul luogo in un container.