Sono in isolamento fiduciario per aver fatto un tampone e dovrei avere il risultato tra due giorni, dato che mio marito è risultato positivo al Covid, si trova in quarantena in casa e dovrà ripetere il tampone.

Sono in isolamento fiduciario per aver fatto un tampone e dovrei avere il risultato tra due giorni, dato che mio marito è risultato positivo al Covid, si trova in quarantena in casa e dovrà ripetere il tampone. Se il mio tampone risultasse negativo, senza avere la negatività di mio marito, sono idonea al rientro a lavorare nella scuola dell'infanzia?
Domanda

Sono in isolamento fiduciario per aver fatto un tampone e dovrei avere il risultato tra due giorni, dato che mio marito è risultato positivo al Covid, si trova in quarantena in casa e dovrà ripetere il tampone. Se il mio tampone risultasse negativo, senza avere la negatività di mio marito, sono idonea al rientro al lavoro nella scuola dell'infanzia?

Risposta

Il rapporto dell'Istituto Superiore della Sanità datato 21 agosto, nel caso di un operatore scolastico convivente con un soggetto risultato positivo, parla solo di messa in quarantena di effettuazione del tampone. Quindi non c’è una risposta specifica alla domanda; bisogna considerare, però, che tutte le decisioni sulla gestione dei casi positivi in quarantena sono di competenza dei dipartimenti di prevenzione. Quindi sono solo loro che, sulla base del dell’indagine specifica che hanno fatto sul caso, possono decidere il da farsi. Quindi se la lavoratrice vuole una risposta sicura deve contattare loro, in particolare il referente Covid della scuola all’interno del Dipartimento di Prevenzione. Raccomandiamo comunque la massima cautela.